Metti un po’ di musica leggera

Perché ho voglia di niente

Anzi leggerissima

Parole senza mistero

Allegre, ma non troppo

 

Impossibile non conoscere il pop di Colapesce e Dimartino impazzato al Festival di Sanremo che continua a rimbalzare ovunque. Ne avevamo bisogno, ne abbiamo bisogno. La semplicità, la musicalità, la leggerezza di un testo non banale ci sono rimaste in testa non solo per il ritmo allegro ma anche perché raccontano tanto di tutti noi.

Raccontano di quanto talvolta la musica sia aiuto, conforto, riflessione. Raccontano di quanto si possa schivare un buco nero con un volteggio in aria. Raccontano di quanto a volte, perfino contro il dolore, non ci resti che qualche nota che ci strappa al dramma. Forse raccontano anche di quel guizzo di poesia che può salvarci sempre.

Amo la loro scelta perché la LEGGEREZZA è un valore assoluto, patrimonio immenso dell’umanità. Ci faccio sempre più caso. Ha dentro saggezza, sensibilità, positività. Ha dentro la luce della speranza. Allevia.

Ecco, la leggerezza toglie un po’ di peso al fardello dei brutti pensieri, alle difficoltà della vita ma soprattutto al nostro pessimismo. È come una scorta di fiducia, una scappatoia, una luce pronta ad accendersi. Restituisce a tutto una misura e spesso ci riporta a vedere le cose con gli occhi sgombri di resistenze e diffidenze.

Mettiamola, un po’ di musica leggera…anzi leggerissima!

Mettiamola per noi e tra noi e il mondo.

Non è una barriera di difesa, anzi, è un modo per predisporci a uno stato d’animo più aperto, meno grave. Facile? No. Del resto le parole senza mistero non negano l’affanno ma levano la polvere e la patina opaca.

Alle volte dobbiamo accendere quella musica, aggrapparci a quella leggerezza. Spogliarci, ripulirci, concederci quella tregua…

Ne avevamo bisogno, ne abbiamo bisogno. Ci risuona nelle orecchie una canzone che ci solleva da terra, che ci leva dalle spalle una tensione a volte insopportabile.

Io trovo la leggerezza nell’ironia, nei piaceri, nelle sorprese. E la trovo anche quel fantastico spazio di arte e musica che sublima tutto, che ci porta in un’altra dimensione, che ci sottrae alla disperazione…