Voglio vivere così
Col sole in fronte
E felice canto
Beatamente
Voglio vivere e goder
L’aria del monte
Perché questo incanto
Non costa niente

Ricordate questa vecchia e straordinaria canzone? Con il sole in fronte, a godere della natura, a vivere l’incanto! È l’emozione profonda dei momenti semplici.

Quante volte ci pensiamo? Quante volte apprezziamo davvero? Quante volte ci fermiamo rapiti dalla magnificenza della natura?

La bellezza della Terra è travolgente ma spesso lasciamo che ci scivoli addosso. Come se avessimo sempre altro di meglio da guardare. Come se poter ammirare un panorama fosse scontato.

Io credo che molte o troppe volte ci manca proprio la consapevolezza di questa immensa magia che possiamo attraversare, respirare, sentire, vedere.

La confidenza con la meraviglia, con lo stupore, con l’allegria, con la commozione, è un patrimonio di BenEssere che dovremmo riscoprire, coccolare, rispettare, amare. Davvero, c’è qualcosa di più grande di noi, di più forte di qualsiasi affanno, di più spettacolare di qualsiasi opera dell’uomo…è il mondo.

Quando passeggio in campagna, in montagna, in riva al mare, al lago, osservo intensamente i dettagli vicini e l’orizzonte insieme. Ascolto e assaporo i miei passi. Cerco di assimilare l’incredibile energia dell’incanto che non costa niente e vale un tesoro.

Ho voglia di toccare, di conoscere, di inebriarmi di uno scorcio.

Ho voglia di ricordare che è un privilegio potersene beare.

Ho voglia di imparare che deve essere grata a tutto questo splendore.

Vi capita di immergervi nell’ambiente e scrollarvi di dosso tutto il resto? È come un dono inaspettato che riceviamo e ci riempie di felicità. Vorrei avere tempo, vorrei avere più tempo per stare al sole, per fare salite, per annusare l’aria, per sorridere a un corso d’acqua, per incontrare un fiore che spunta.

Questo è il fascino, la seduzione infinita, l’effetto sorprendente di una passeggiata sotto il cielo!