Always go the extra mile è un’espressione del business.

Probabilmente intende stimolarci a fare qualcosa in più degli altri o di ciò che gli altri si aspettano.

A me piace moltissimo ma non tanto in termini di competizione, secondo me il termine di paragone dobbiamo essere noi stessi.

Quante volte avete lasciato un lavoro monco del finale?

Quante volte per la fretta avete fatto male qualcosa?

Io sono piuttosto caparbia, volitiva e perfezionista, ma sarà capitato anche a me. Certe volte è soltanto stanchezza ma altre è “pigrizia mentale”.

Ci adagiamo sul solito risultato per pura abitudine.

Smettiamo di sfidare le nostre conoscenze, le nostre possibilità e le nostre abilità e non procediamo, non miglioriamo. Rinunciamo a fare uno sforzo in più!

Avete presente l’artista mai pienamente soddisfatto che continua alacremente a limare il suo capolavoro? Ecco, in fondo dovremmo essere tutti così, in ogni momento e per ogni situazione.

Certo capisco che magari abbiamo un orario di lavoro, tanti altri impegni da rispettare, voglia anche di divertimento…Capisco eccome, siamo umani! Però non può essere una regola assoluta non andare oltre, non provare a fare meglio, non avere voglia di spingerci oltre i limiti del giorno prima. Così come fa l’atleta, con l’allenamento quotidiano costante, a mettere in discussione il suo risultato per superarlo, così possiamo fare noi!

Del resto è il principio che governa tutta la nostra vita, no?

I piccoli imparano sulla bici per bambini con le rotelle, poi tolgono le rotelle, poi montano la bici grande e vanno ovunque!

Andiamo avanti. A piccoli passi.

Scopriamo novità, ci impratichiamo, diventiamo esperti!

Perché non ci fermiamo, perché facciamo uno sforzo in più.

E poi always go the extra mile è anche il concetto stesso della ricchezza, dell’evoluzione, dell’innovazione. Perfino un anti-noia! Ci fa valorizzare ogni nostra potenzialità, davvero.

Voi cosa ne pensate? Siete di quelli che si accontentano del “solito modo” o fate uno sforzo in più?

Pensateci. Chi mai avrebbe compiuto grandi imprese, chi mai avrebbe creato opere straordinarie, chi mai avrebbe raggiunto traguardi incredibili…se non avesse fatto UNO SFORZO IN PIU’?