Non avevo tanta voglia di scrivere qualcosa per il 25 novembre. La Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne è naturalmente importantissima ma il bilancio della realtà è sempre tragico.

Sembriamo lontani dal giorno in cui non ci sarà bisogno di sensibilizzare, ricordare, pregare. Sembriamo lontani dal giorno in cui l’educazione sarà il vero antidoto alla violenza.

Però un pensiero voglio esprimerlo, per tutte le Donne: stiamo UNITE. Ogni Donna sola è più facilmente vittima, ogni Donna sola ha più paura a denunciare, ogni Donna sola fa più fatica a riprendersi la sua vita.

Dobbiamo essere le nostre prime alleate. Dobbiamo imparare a riconoscere le difficoltà, la sofferenza, il disagio. Dobbiamo riuscire ad intercettare ogni piccolo segnale che può essere una richiesta d’aiuto. Dobbiamo aiutarci a non essere succubi, a non provare vergogna, a non isolarci.

Ci vogliono le antenne ben alzate e il cuore in mano. E poi ci vuole rispetto. Rispetto per ogni storia, rispetto per ogni situazione.

Non dobbiamo giudicare né essere giudicate.

Viva le Donne. Le Donne che sanno difendere altre Donne, abbracciare altre Donne, confortare altre Donne.

Viva le Donne che in ogni modo, in ogni momento e luogo, portano avanti una cultura che radica dialogo, amore, pace.

STOP ALLA VIOLENZA SULLE DONNE.