Memo fondamentale: ricordatevi di fare i vampiri e le streghe solo nella notte di Halloween!

Insomma evviva la precarietà, quando si tratta di vampiri e streghe.

Potremmo anche bellamente tralasciare, Halloween e i travestimenti. Perché invece giochiamo? Perché la vita è anche un pizzico di trasgressione e di divertimento. Uscire dalla routine, dalla propria faccia, dal consueto guardaroba, indossare un costume e interpretare una parte, è un piccolo atto di festa, estro, audacia.

Dolcetto o scherzetto? Il buon gusto della notte più mostruosa dell’anno è interpretare liberamente la scelta. Un’occasione imperdibile: ululare come lupi mannari, nutrirsi del sangue altrui, fare orribili malefici, nella più godereccia e innocua delle esibizioni è fantastico no?

Possiamo felicemente calarci nei panni del fantasma burlone, della strega sexy, del perverso licantropo, della deliziosa zucca. Spaventare o far ridere -naturalmente in Mollia Style-  sempre con testa&cuore!

Un meraviglioso cappello…e una super favolosa gonna, new entry nel Mollia look, così versatile e graziosa da prestarsi alla versione Halloween quanto alla più ricercata eleganza di altre serate.

E…eccomi da Chiara Salina in fase trucco con aerografo. Che spettacolo!

 

 

 

 

 

 

 

54 anni e avere ancora voglia di celebrare ogni giorno l’entusiasmo, la curiosità, le emozioni, è il vero look vincente.

Appassionatamente

Antonella