A me diverte tantissimo, il successo delle Perennials!

Sono over 50, 60, 70 e oltre…che fanno della vita, virtù.

«Si può essere splendidi a trent’anni, affascinanti a quarant’anni, e irresistibili per il resto della vita» diceva Gabrielle Chanel.

E le Perennials lo dimostrano generosamente: hanno STILE. Uno Stile che io chiamo glamour cuore e cervello e che vivo giovandomi del mitico diritto alla disinvoltura che mi è stato regalato dalla ricerca del BenEssere. Uno Stile che appunto non ha tempo e che ha la libertà di esprimersi senza l’affanno di regole.

Le Perennials non rinunciano a sé stesse, al loro look, alla loro bellezza. Non sono giovani e neanche giovanili, sono eternamente Donne. Fanno spallucce a chi le vorrebbe relegate alla soffitta dei ricordi, non si lasciano intimorire dall’anagrafe, non chiudono a chiave il guardaroba delle possibilità. Anzi, le Perennials sfoggiano un magnetismo che i social, giustamente, definiscono virale.

Tutta questione di morale (e di salute, naturalmente).

Le Donne over 50, 60, 70 e oltre possono avere pile che non si esauriscono mai, a patto che non siano costrette ad essere all’altezza di qualche modello. Devono fare ciò che sentono, vivere ciò che desiderano, interpretare ciò che pensano.

Nessuna può ritrovarsi costretta a “non invecchiare”, tutte devono avvertire la possibilità di non farsi fermare da un’etichetta.

Chi mi segue sa quanto mi è caro questo argomento. Ho scritto un libro, “Non farti ingannare dall’età”, perché volevo raccontare la leggerezza di una quotidianità non scandita da un numero di candeline. Quante più Donne over 50, 60, 70 e oltre, vedo incarnare con indipendenza, fascino, ironia, piacere, gusto, la loro identità…tanto più vengo travolta dall’allegria!

Siamo nell’epoca che allunga tutto: la longevità e la situazione ci tirano addosso anni di lavoro in più e allora, a maggior ragione, essere Perennials è uno state of mind. Fino a quando siamo in pista, corriamo.

Del resto non è una gara a chi tiene il cerino più acceso in mano, ma un modo di essere serenamente nel pieno possesso del divenire. Credo che per molte Perennials sia uno spasso perfino incrociare gli occhi sgranati di chi non si convince di trovarle proprio così come sono. Sì, è gioia. La gioia di conservare l’appeal delle regine del giardino…perché in fondo se sono rose, non sfioriranno!