L’abbiamo detto o sentito tutti “è solo un pensiero”, “basta un pensiero”, “è il pensiero che conta”. L’abbiamo detto o sentito davanti a un piccolo dono, talvolta scusandoci o ricevendo le scuse. In verità è proprio così: un bel regalo non deve per forza essere grande. Il valore del cadeaux è davvero il pensiero.

Può esprimere che è stato scelto proprio per noi e che è colmo d’affetto, di stima, di simpatia, di riconoscenza.

Riceviamo e consegniamo un pezzo di cuore, un sentimento, una dedica.

A causa del Covid 19 usiamo salutarci gomito a gomito ma potremmo benissimo farlo allargando le braccia in un moto che trasmette tutto il desiderio di un abbraccio. È un gesto sottile perché significa apertura, sottende uno slancio, emana passione.

Eppure…quante volte capita che non sentiamo o non pronunciamo parole che emozionano, confortano, rallegrano? Forse troppe. Siamo capaci forse di andare a cercare un grande regalo e di dimenticarci il biglietto di accompagnamento. Siamo capaci forse di volere bene ma di non manifestarlo abbastanza in tante minuscole attenzioni.

Siamo capaci di riempire le giornate di tutto e di non prenderci un minuto per un pensiero a un’amica. Non siamo cattivi, siamo magari semplicemente frettolosi. Diamo tante cose per scontate, crediamo di avere tempo per recuperare e invece il tempo è tiranno.

Regaliamoci un pensiero. Una parola buona. Una pacca sulla spalla. Un sorriso. Una telefonata. Un ricordino. Un messaggio. Tutte le volte che il meglio di noi viaggia e sfiora qualcuno facciamo bene a noi e a chi lo coglie. Tutte le volte che riusciamo a dare anche una microscopica impressione positiva lasciamo la nostra orma per sempre. Tutte le volte che regaliamo un Pensiero illuminiamo la nostra umanità.

Certamente siamo consapevoli che può non bastare ma è sempre uno splendido inizio. Un modo per far sentire che ci siamo, per sentire che qualcuno c’è. Crea o rinsalda un legame.

È come un fiore. Ha gli stessi infiniti significati. Di dolcezza, di vicinanza, di amore, di complicità. Un pensiero vuol dire presenza. E tutti sappiamo quanto abbiamo bisogno di presenze!

Un pensiero dimostra che abbiamo ascoltato o intuito una necessità, un desiderio o un piacere. Un pensiero è un filo che unisce. Può costare pochissimo e essere importantissimo.

Anche per voi è così bello il pensiero? Quello che sorprende, quello che rincuora, quello che diverte, quello che commuove…Evviva. Evviva il dono prezioso di un pensiero.