L’uomo di per sé non è nulla. È solo una possibilità infinita.

Ma è il responsabile infinito di questa possibilità.
(Albert Camus)

Riflettevo sul pensiero di Albert Camus. Riflettevo su quel senso del LIMITE CHE SPESSO CI DIAMO, come se fosse davvero invalicabile.

Quanto crediamo in noi? Talvolta poco. Poco perché non siamo stati abituati ad apprezzarci, a fidarci di noi stessi. Poco perché pensiamo di avere una specie di destino già scritto e immutabile. Poco perché abbiamo paura di sfidare noi stessi e “rischiare” di andare oltre. Poco perché non vogliamo sbagliare o essere giudicati per le nostre ambizioni.

In realtà il più grosso limite che abbiamo è proprio quello di non sfruttare tutte le nostre possibilità. Talvolta neanche sappiamo di averle, vero? Stiamo sui binari, ripetiamo quello che abbiamo sempre fatto, smettiamo di coltivare nuove aspirazioni, rinunciamo a darci opportunità.

So cos’è l’insicurezza. So anche cos’è il terrore di fallire.

So però quanto contiamo noi e quanto conta la nostra esistenza.

In fondo siamo ciò che esploriamo in questa grande avventura che è la vita! Possiamo annusare e provare un’infinità di esperienze, cose, emozioni. Possiamo imparare una quantità impressionante di lezioni. Possiamo dare tanto, tantissimo, dei nostri pensieri e dei nostri sentimenti.

Dobbiamo soltanto riconoscerci la libertà di fallire, di cadere, di essere imperfetti. Dobbiamo soltanto ricordare che siamo umani, nel vizio e nella virtù. Dobbiamo soltanto coltivare la voglia di fare ogni giorno un passo in più. Dobbiamo applicarci per praticare l’indulgenza, verso tutti e verso noi stessi.

E insomma sciogliere le briglia, come cavalli al galoppo. Felici di curiosare tra le possibilità. Pronti a sorridere davanti a un’impossibilità. Capaci di deviare dai soliti percorsi per godersi un paesaggio di scintillanti occasioni. Consapevoli che nonostante i dolori o la tristezza qualcosa di buono c’è sempre.

Tu quanto credi nelle tue possibilità?

Quanto sei disposto a scommettere sulla giostra del tuo tempo?

Io sono convinta che valga la pena tirar fuori entusiasmo e passione. Da quando mi voglio più bene sembra che le mie possibilità siano moltiplicate…ma la verità è che le ho moltiplicate io!