Quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare.

Amiche e Amici, a fine anno facciamo prevalere i bilanci o i propositi?

Io credo che il passato serva come lezione ma non possiamo che vivere il presente e sperare di avere un futuro. Allora desidero affacciarmi al 2019 con la gioia della grinta e dell’entusiasmo. Voglio viverlo!

Perché ho scelto questo argomento oggi? Perché la vita ci presenta spesso, difficoltà e ostacoli. E proprio mentre siamo intenti a brindare, a fare sogni e liberare la fantasia, dobbiamo prometterci che giocheremo e giocheremo fino in fondo.

Non si desidera ciò che è facile ottenere (Ovidio)

Quello che desideriamo veramente è spesso un’avventura complicata e difficile. Del resto è proprio questo che lo rende importante no? Non dico che dobbiamo aspirare all’impossibile ma certamente le cose e i traguardi che tanto ci stanno a cuore non sono mai tanto a portata di mano! Vogliono la nostra determinazione, la nostra passione, la nostra resilienza.

L’unico modo per raggiungere grandi obiettivi, per realizzare grandi sogni, non è forse quello di dimostrare che lo meritiamo? E meritarlo significa dedicare energia, tempo, fiducia, attenzione.

Quante volte invece davanti alla fatica, a una caduta, a un imprevisto, a qualcosa che si rivela più laborioso del previsto, gettiamo la spugna? Quante volte vorremmo ottenere esiti fantastici senza renderci conto che non ci impegniamo in maniera altrettanto fantastica?

Penso alle imprese straordinarie, ai record sportivi, alle opere memorabili. Dietro tutto questo non ci sono mai solo talento e fortuna, ci sono sudore, abnegazione e amore. Quando il gioco si fa duro, i campioni non mollano.

Quando il gioco si fa duro misuriamo quanto teniamo davvero a giocare la partita, a mettercela tutta, a provare a vincere!

Ecco, mi piace adottare questo pensiero come brindisi al nuovo anno.

Possiamo sempre perdere…ma dignitosamente. E dignitosamente vuol dire senza abbandonare il campo, senza lasciare nulla di intentato.

Sapete che c’è? C’è che il gusto più bello è quello della conquista. Non importa dove arriviamo, importa che abbiamo dato tutto il possibile.

La vittoria non è quello che otteniamo ma la consapevolezza di aver giocato anche quando il gioco si è fatto duro!

Amiche e Amici, auguro a voi e a me che questo spirito ci faccia brillare! Sereno 2019 a tutti, con tanto, tantissimo affetto.