Ma quanto sono belli i pantaloni a zampa di elefante?!

Tanto, tantissimo!

Capaci di rompere gli schemi, sono stati negli anni ’60 il capo iconico della generazione hippie, sinonimo di anticonformismo per la moda anni ’70 e poi via via reinterpretati in chiave chic, casual, eccentrica fino a diventare un intramontabile must.

Scompaiono, di tanto in tanto, sovrastati da forme skinny, a sigaretta o classici, ma poi ritornano. Con mia somma gioia. Li trovo intriganti, femminili, versatili.

Temete di non starci bene?

Io credo possiate invece infilarli egregiamente.  Innanzi tutto a zampa, flared o a campana è un’indicazione sotto la quale si trovano diverse ampiezze e svasature e modelli con particolari differenti. A vita bassa o a vita alta, a coscia stretta che si allarga dal ginocchio o con un taglio più morbido per tutta la gamba.

Non sono dettagli da poco! Possiamo scegliere quello che si adatta meglio al nostro fisico.

Peraltro possiamo sbizzarrirci con gli abbinamenti. Le palestrate ad addome piatto possono mettere la camiciola nei pantaloni o osare un t-shirt corta. Quelle a forme più dolci e rotonde stanno benissimo se sopra indossano una casacca più lunga dal taglio scivolato o stile impero.

Di jeans, total black, fantasia o colori moda? Dipende solo da noi!

E anche qui, se ci orientiamo bene, troviamo sicuramente tinta, stoffa o disegno perfetti per noi. Elasticizzati, decisamente large o moderatamente in forma? Io in linea di massima prediligo, oltre al denim, tessuti leggeri, che cadono molto e non strizzano troppo.

E ai piedi cosa mettiamo?

Se non siete altissime (come me ad esempio) sono magnifici con un paio di décolleté o con un sandalo tacco a zeppa o comunque grosso e solido. Nulla vieta però di indossarli su un paio di comode sneakers con un look molto pop.

L’effetto finale? Pensate come può essere rock o sensuale o raffinato o ultra ribelle! Lo decidiamo noi, in base alla nostra personalità, al nostro stile.

Ve ne propongo due ma ammetto di averne nell’armadio una collezione…è un piacere irresistibile.

Che ne dite? Ci andate matte pure voi? Vi è venuta voglia di provarli?