Domenica scorsa sono riuscita a stendermi beatamente al sole sotto lo splendido cielo delle mie montagne. A pochi chilometri da casa…che immensa fortuna, vivere ai piedi del meraviglioso Monte Rosa! In queste meravigliose valli belle d’inverno e d’estate.

Complici un clima primaverile e un po’ di stanchezza il relax di una domenica con il candore della neve intorno ci voleva proprio. Sono stata bene, sotto i raggi caldi. Del resto amo il colorito anzi, l’abbronzatura!

Il sole bacia tutti. Il sole mette allegria. Il sole è un abbraccio di affettuosa speranza.

La pelle che dice? Dice che le eccessive esposizioni possono incidere sull’invecchiamento e favorire le rughe. Ma, lo sapete già, scelgo ostinatamente il colore. A 55 anni una giornata all’aria aperta, la faccia che si abbrustolisce un pochino, il panorama tutto da godere, sono vita. Con buona pace di qualsiasi regola antiage.

Mi faccio forza pure a pensare che a noi Donne giovano la vitamina D e l’energia solare. Più di tutto però mi regala piacere l’idea di questi momenti di lifestyle molto naturale, immersi negli scorci incantevoli di un ambiente che non finirà mai di stupire, di ammaliare, di divertire.

C’è chi scia, chi scarpina, chi se la spassa con le ciaspole, chi si si prende la sua sosta sotto la volta limpida. Tutti a trascorrere una domenica fuori dai soliti ritmi. Tutti intenti a soddisfare uno sfizio, a trovare riposo, a prendere al volo un’avventura.

Ne abbiamo bisogno. E ognuno trova l’espressione possibile.

Comunque torno lì…al sole che bacia tutti. A quel sole che c’è sempre, lassù. Quello che sveglia tutti i giorni. Quello che ci ricorda il tempo che passa ma anche il tempo che abbiamo e non dobbiamo sprecare. Il sole bacia tutti e noi dobbiamo porgere labbra, guance e fronte. Mica che luna e stelle siano da meno però lui, il signor sole, ha una marcia in più. Per il nostro corpo e per il nostro spirito.

Lo assaporo come benessere!

Chi mi ha immortalato in foto ha colto tutta la mia gratitudine al sole.