Sono io, appena svegliata.

Non mi è passata la vergogna. Non ho smesso di curarmi e di tenere a come mi presento. Non ho appeso il maquillage al chiodo.

Semplicemente ho voglia di essere Mollia Style, fino in fondo. Dalla mattina quando mi alzo, struccata, con gli occhi gonfi del sonno, la mia camicia da notte di seta e i segni del cuscino in faccia. Così. Così come sono. Rughe incluse, ovviamente.

Perché è ora di dire basta alla schiavitù delle apparenze?

Oh certo, sarebbe un buon motivo.

Ma io ne ho uno più valido. È una questione tra me e me, nulla a che vedere con il giudizio altrui. Faccio pace, giorno dopo giorno, con un pezzetto di me, con il tempo che passa inesorabilmente, con le mie paturnie e le mie fissazioni.

Mi scopro, mi incontro, mi trovo. E lo faccio per piacermi. Sì, voglio piacermi.

Mica è un esercizio di vanità, non devo essere Miss Universo, solo Antonella!

Io devo piacermi, stare bene nella mia vita, essere glam a modo mio.

Voglio anche le mie imperfezioni. Voglio anche la mia faccia che si specchia e scappa!!! Scherzi a parte, nella mia pelle c’è la mia storia, c’è il mio stile, c’è la mia personalità. E allora avanti. Il belletto mi fa più bella, lo so. Ma il belletto rischia anche di essere una trappola…se non lo togliamo mai.

Insomma faccio le mie facce buffe a cuore aperto e viso nudo. E mi consegno. Mi consegno a tutti.

Mi sento sempre dire che sono impeccabile, una buona volta guardatemi con la lente di ingrandimento!!! Mi raccomando però, non siate impietosi. Sono una burlona. E l’autoironia è un potente salvagente, mi ci aggrappo volentieri, basta non demoliate il mio buon umore.

Trovo molto carina questa idea. L’idea di mostrarmi come mamma mi ha fatto, di non ripararmi dietro le magie di ombretti, kajal, correttori e chi più ne ha più ne metta. Vorrei fosse liberatoria ed esilarante! Per tutte le Donne. Per la mia amica allergica che vorrebbe truccarsi ma non può, per chi come me ha sempre fatto fatica a mostrarsi senza, per chi moriva dalla curiosità di vedermi in tutto il mio splendore (!!!) mattutino, per chi adora i visi puliti e schietti.

Insomma un bagno di allegria genuina e di complicità.

Ora, miei cari e mie care, corro però a fare una bella opera di restauro! Come? Credevate dessi uno stop al make up? No, io e il mio trucco siamo compagni di viaggio!