Alle donne piacciono gli uomini taciturni. Credono che ascoltino (Marcel Achard)

Non commento il sottile sarcasmo, in fondo lo trovo simpatico!

In realtà siamo capaci di lamentarci pure dell’Uomo che parla poco. Eh già. In genere non ci fa abbastanza complimenti, non ci riferisce ogni minima cosa con dovizia di particolari, non fa brillante conversazione nelle occasioni sociali e familiari. Il bello di essere incontentabili è un vezzo naturale!

La cosa più certa è che secondo molti Uomini le Donne parlano troppo. In effetti pure quando stiamo zitte con il broncio ostinato rimuginiamo nella mente tutto quello che…prima o poi diremo. Non lasciamo correre tanto volentieri, abbiamo sempre il puntino pronto da mettere sulla i…e la voglia di sfogare, raccontare, chiedere, andare a fondo.

Ecco, andiamo a fondo! Siamo persuase di essere dotate di favella per usarla. Anche ad oltranza. Crediamo sia giusto dire quello che pensiamo, non lasciare cose non dette.

Io sinceramente non sono una chiacchierona esagerata, almeno spero! Ammetto però che non mi piace il silenzio che nasconde o non chiarisce. E ammetto anche che talvolta mi lascio travolgere dall’irruenza e non assesto un bel morso alla lingua. Tutta questa semi seria premessa per ridere di una leggendaria espressione della mitica Mafalda:

Non sto zitta se ho torto.
Figuriamoci se ho ragione.
(Mafalda, Charles M. Schultz)

Sono in vena di scherzare e voglio inaugurare il lunedì con leggerezza!!! Ma una domanda me la pongo e ve la pongo: non è che il grande Schultz con una battuta ha colto nel segno?