Io con l’effetto pelle rischio di riempire il guardaroba!

Non è pelle tradizionale e non è ecopelle, lo so e forse qualcuno può anche non gradire ma dobbiamo pur dire che la pelle finta è più accessibile…

Ammiro le scelte sostenibili, meno capi a più lunga durata per un consumo più consapevole e non aggressivo per l’ambiente. Può darsi che riuscirò ad abbracciare nel prossimo futuro questo mood, ora ammetto che il mio effetto pelle mi consente di giocare con diversi outfit. Lo trovo femminile e insieme estremamente pratico!

Appaga vista e tatto, si presta bene a molti modelli, è un’ottima soluzione per tanti stili. Che sia un giubbotto sportivo o una giacca dal taglio più classico, un paio di comodi pantaloni, una longuette o un simpatico paio di short, il look effetto pelle è subito free chic. Un glam economico di grande impatto.

Mi piace la sua morbidezza, mi piace come cade addosso, mi piace la sua sensualità semplice. Credo di aver accumulato davvero molti capi in finta pelle e trovo facilissimo abbinarli, tanto se ho voglia di un abbigliamento più raffinato tanto se preferisco una mise casual.

Stivaletti con il tacco altissimo o anfibi? Ho testato tutte le combinazioni con soddisfazione.

In fatto di colori ho privilegiato il nero che nei mesi invernali porto tanto ma ho gradito tanto i toni del cognac, la tinta mattone e le nuance chiare dei marroni caldi.

Capi spalla, chemisier, gonne, leggins effetto pelle…VESTONO bene tutte!

Ciascuna può giocare con il modello che le dona di più ma tutti fanno scena come un super abito per occasioni speciali. L’effetto pelle si abbina a qualsiasi altro tessuto, dalla lana alla seta al cotone al jeans e ogni volta lo specchio lancia un ok di approvazione!

E voi come vi sentite con l’effetto pelle?