Traduciamo lifestyle in stile di vita. Ma cosa intendiamo veramente?

Più o meno la somma delle nostre ispirazioni, delle nostre abitudini, delle nostre scelte, dei nostri pensieri e comportamenti.

Parliamo e sentiamo tanto parlare anche di qualità, della vita. Una qualità che per molti versi non possiamo decidere e controllare ma che almeno in una certa misura dipende da noi no?

Sì, spesso la qualità della nostra vita dipende appunto dallo ‘stile di vita’ che adottiamo e che deriva dai nostri principi e valori, dai nostri orientamenti, dai nostri slanci. Perfino dai nostri sogni.

E, aggiungo, dalla nostra maturità.

L’amore ha un tempo? No, credo che l’amore non abbia età, luogo, condizioni. L’amore è. Non solo perché al cuore non si comanda, perché è l’essenza stessa dei nostri giorni. Amore in tutte le sue forme. Amore di coppia, di famiglia, di amicizia, di lavoro, di ideali. Amore come sentimento universale.

Ecco, pensando alle mie primavere, alla mia dimensione di Donna over 50, alla mia rivoluzione glamour cuore e cervello, rifletto sull’amore come ago della bilancia, come energia perenne, come ragione sopra ogni altra ragione. Come stimolo, come piacere, come risposta.

Spesso distinguiamo l’amore giovanile da quello adulto. Lo facciamo perché non c’è un tempo dell’amore…ma c’è un tempo della consapevolezza. Proprio così. Noi over 40, 50, 60 viviamo il tempo dell’amore consapevole e della consapevolezza di ciò che l’amore significa.

Mi accorgo sempre più che solo l’amore può e deve essere il nostro motore, la fiammella sempre accesa, il navigatore. Una sorta di caposaldo incrollabile.

Amore come stile di vita!

Amore per noi stessi, per le persone care, per ciò che facciamo. Amore per le possibilità che la vita ci offre. Amore pure per le difficoltà che ci hanno fatto crescere e capire.

Amore come antidoto alla superficialità, alla tristezza, all’apatia, alla banalità. Amore come approccio quotidiano a tutto.