Forse non è mai andato del tutto in disuso ma il cappotto non viveva una stagione di gloria come questa da molto tempo!

Complici pellicce, piumini, giacconi e giubbotto, il vero capospalla della tradizione se ne stava un po’ in ombra. E ora invece riconquista la ribalta.

Sì, il cappotto e il suo charme sono il vero must have 2018/2019. Un ritorno in grande stile anzi…in variegato stile. In effetti la moda ce lo consegna in tanti modelli, lunghezze, colori, tessuti.

Passerelle e vetrine ci presentano il cappotto in una gamma di toni e versioni da far girare la testa. Scelte più classiche e chic con lane pregiate, doppiopetto in stile militare, gioco di inserti di velluto, dettagli animalier, maniche a mantella, applicazioni in seta?

Lungo e con maxi reverse? Super ampio o con punto vita sottolineato?

Di linea essenziale o con forme importanti, monocolore o multicolor o Principe di Galles, di taglio super raffinato o con un’impronta eccentrica, decisamente lungo o appena sotto il ginocchio, il cappotto sarà il nostro caldo compagno fino a primavera!

Ce n’è davvero per tutti i gusti.

A me i cappotti piacciono moltissimo. Magari sono talvolta meno pratici di un’ecologica o di un giaccone, è vero, ma li trovo di grande femminilità e bellissimi per vestire qualsiasi silhouette.

Ne avete conservato qualcuno nell’armadio? Tiratelo fuori, può darsi sia ancora perfetto e al massimo potete rimodernarlo con un collo nuovo o con qualche altro dettaglio.

Volete comprarne uno? Sbizzarritevi!

Intanto vi presento questo che è molto facile da indossare. In graniglia sulle nuances del grigio e del nero in morbida lana, manica a giro, ampiezza regolare. Lo trovo elegante ma comodo.