Sto parlando di sensualità e di feeling di amorosi sensi? Non proprio!

Certo non sono esclusi ma penso alla legge dell’attrazione che regola tutto e tutti.

Penso a quanto vorremmo nascere con la calamita per la pace, la fortuna, la gioia, il successo, il benessere, la ricchezza o tutto quello che ci piace.

Penso a quanto vorremmo trovare il modo per attirare cose belle e soluzioni invece di noie e problemi.

Penso a quante volte nella vita ci sentiamo la spada di Damocle sulla testa, abbiamo l’impressione di tirarci addosso più inconvenienti che scioltezze, crediamo di vedere davanti ai nostri occhi la moltiplicazione degli ostacoli…

E penso che alla fine non ci sia che una via d’uscita: l’ottimismo! Per principio, ad oltranza? Insomma diciamo un ottimismo basato sulla legge d’attrazione. Più buoni pensieri formuliamo e più fiducia nutriamo, più probabilità abbiamo di ingraziarci il ‘destino’.

Perché? Perché uno stato d’animo positivo propizia più sviluppi favorevoli che sciagure, ammettiamolo.

Credo che la legge dell’attrazione funzioni proprio così, no? Se ci avviciniamo a qualcosa temendo che cada, facilmente saremo tesi e maldestri e forse arriveremo pure a urtarla e a farla cadere. Se affrontiamo qualcuno temendo la sua antipatia terremo il grugno duro invece di sorridere, scatenando così davvero il suo peggio. Se invece ci accostiamo ai momenti con fiducia, gentilezza e speranza, se manteniamo un atteggiamento costruttivo e aperto, inneschiamo micce benevole!

Un pensiero lieto genera letizia, giusto?

Il bicchiere è mezzo pieno o è mezzo vuoto?

È esattamente come impariamo a vederlo, come vogliamo vederlo.

L’idea della sensualità che attrae magari si fonda sul medesimo principio. Quando desideriamo sedurre tiriamo fuori la nostra più splendida energia. Ecco, la legge di attrazione è governata da questa ispirazione.

E allora obbediamo, a questa fantastica legge!