La Bontà è Bella. Bellissima.

Ce ne accorgiamo quando ci accarezza e ci abbraccia. Ce ne accorgiamo quando ne godiamo.

Sì, quando riceviamo Bontà la vediamo in tutto il suo splendore, in tutta la sua profonda magnificenza.

Purtroppo però spesso non ci rendiamo conto che anche noi

dovremmo spandere Bontà per brillare di Bellezza.

Fateci caso.

Alle volte siamo come bloccati. Essere “troppo buoni” viene avvertito quasi come una debolezza, qualcosa che ci espone. Siamo preoccupati che gli altri ne “approfittino”, che non abbiano rispetto e riconoscenza.

La verità è che i Buoni veri non hanno bisogno di riconoscimenti. Danno e sono felici di dare. Sanno che è quello che conta davvero. Sanno che la vita è breve e non c’è tempo da sprecare dietro a simili paure. Sanno che conta più sentirsi bene che vedersi applauditi e riveriti per la bontà.

La Bontà è Bella perché non aspetta un motivo per manifestarsi, non seleziona i momenti e non esclude nessuno. La Bontà è Bella perché è coraggiosa.

In effetti, pensiamoci bene, la Bontà è una luce, negli occhi e nel cuore.

Se ne frega dei complimenti, basta a se stessa, riempie di gioia.

È un po’ come essere sempre sulla sponda giusta!

Non ha neanche età, la Bontà.

Ecco svelata la sua forza. Altro che debolezza! La Bontà se ne infischia, di chi prende e non restituisce. La Bontà è un’eroina che non si cura della cattiveria. Bella, bella sempre e per sempre.

Alla fine è anche la più ricca del mondo. Ricca di valori, di serenità, di pace. Non ha mai rimorsi, non ha mai conti da pagare, non ha mai torti da espiare.

La Bontà è Bella.

Bella senza creme e senza trucchi. Bella tutti i giorni in tutte le vesti. Bella in ogni luogo e in ogni tempo. Ha le mani generose, la mente aperta, l’anima calda. Una specie di pianta rara perennemente fiorita. La guardi e ti emoziona, la guardi e ti commuove, la guardi e ti affascina, la guardi e ti riscalda. Praticamente una stella!

Forse da questa stella dovremmo lasciarci ispirare e guidare.

Forse dovremmo smetterla, di avere il timore di essere Buoni.

Si soffre, ad avere una Bontà incompresa o maltrattata?

Probabilmente sì…ma è una sofferenza assai minore di quella che può procurarci la pena di scoprirci cattivi.

Nel glamour cuore e cervello Mollia Style questi pensieri sono particolarmente intensi. Mica inseguiamo un’effimera bellezza esteriore! La nostra facciata avvenente deve solo avvolgere e manifestare qualcosa che abbiamo dentro di ben più portentoso…

La Bontà è Bella. Bellissima.

Sicuramente ci infonde lo spirito perfetto per attraversare la vita con leggerezza, per porgere una spalla, per regalare un sorriso, per compiere un gesto gentile. Per farci sentire Donne e Uomini con le iniziali maiuscole.

Sicuramente spiana le rughe, ci restituisce una forma smagliante, medica le ferite, allevia le ansie. Come una bacchetta magica.