Natalia è splendida anche come fotografa!

Lo chemisier, l’abito a camicia, è un perfetto passepartout!

Sta bene in ufficio, per lo shopping, all’ora dell’aperitivo, a passeggio. Fresco, leggero, elegante e easy insieme.

È un capo estremamente versatile: si porta con un paio di sandali con il tacco ma si indossa tranquillamente anche con le sneaker, i sandaletti bassi alla schiava o delle comode infradito-gioiello. Siamo noi a dargli lo stile che desideriamo. I colori, i tessuti, gli abbinamenti, ci fanno giocare dal pratico allo chic in qualsiasi occasione: lo chemisier da mattina a sera è un must.

Bianco, nero, con stampe a fiori, a pois o con righe grafiche, quest’anno è un vestito che si conferma top in classifica. Dal cotone alla seta alla viscosa, passando per diverse lunghezze, a mezza manica o a manica intera, la galleria di modelli è davvero varia: chemisier più classico con cintura in vita, a camice, a grembiule, con colletto a polo, a tunica, in versione romantica a balze, sul genere hippie, con taglio asimmetrico.

Può essere interpretato in molti modi e talvolta, appunto, con un solo abito possiamo sfoggiare look veramente alternativi! Ma c’è un altro vero, grande segreto per cui le Donne amano lo chemisier: è felicemente trasversale all’età, alla silhouette, all’altezza, alla moda stessa. È il così detto ‘abito furbo’ perché…c’è uno chemisier per tutte, per qualsiasi fisico, per qualsiasi esigenza.

Femminile ma oltremodo garbato e pratico, è spesso la soluzione veloce e sicura per infilarsi in un outfit che ci fa ben figurare ovunque!

A me piace lo stile più lungo ma chi vuole può osare uno chemisier al ginocchio o appena più corto. Quanto alle forme basta scegliere: tra il tipo più aderente e la linea morbida, tra scollatura e modello più castigato, tra dettagli più sobri e guizzi molto casual, c’è sicuramente il vestito per tutte.

Chemisier…l’abito che faremmo bene a scoprire, riscoprire, confermare, sfoggiare!