Il piede umano è un’opera d’arte e un capolavoro di ingegneria.
(Michelangelo Buonarroti)
.

Michelangelo docet. E dobbiamo averne cura, del suo pensiero…e dei nostri piedi.

Specialmente quando sono molto stanchi o quando sono secchi. Hanno bisogno di essere coccolati esattamente come il viso o le mani. Hanno bisogno di attenzioni con il gelo invernale o l’eccessiva calura estiva.

Per fortuna il mercato offre qualche pratica ed efficace soluzione!

Conoscete il trattamento in maschera di Sephora?

Una maschera proprio a calzini dove infilare i piedi e ritrovare benessere.

Solo 20 minuti e l’efficacia è garantita. Io però li ho testati indossandoli una notte intera e confido che si è rivelata una vera goduria!

Mandorla è la versione emolliente riparatrice:

  • nutre i piedi secchi
  • ammorbidisce i talloni e leviga la pelle.

I piedi dopo sono più morbidi, idratati e riparati.

Lavanda è la versione rinfrescante e rilassante:

  • calma la sensazione di piedi surriscaldati e stanchi
  • dona un’immediata sensazione di freschezza.

I piedi dopo sono più leggeri e riposati.

I calzini lavanda li porto in valigia durante i viaggi: dopo una giornata di cammino sono davvero un toccasana.

E comunque sono rimedi low cost: pochi euro per volerci bene!

Certe volte le apparenti frivolezze celano, più che una speciale cura di sé, un inno alla vita.

Piedi deliziosamente idratati, nutriti e rinfrancati con la maschera in calze Sephora e un pensiero nel cuore: “Se uno non è felice con poco, non sarà felice con niente” (Seneca).

 

Appassionatamente
Antonella