La bellezza, lo sapete, si declina in molte forme ma è soprattutto un tocco!

Quello dell’originalità, innanzi tutto.

Le headbands Bokeh sono il prezioso made in Italy sostenibile.

Sono realizzate con tessuti preziosi, riscoperti, scelti e selezionati con cura tra botteghe artigiane e tessiture. Un’idea, tessuti bellissimi, realizzazione a mano in Italia.

Praticamente un accessorio che vuole esaltare la femminilità, una scelta raffinata e profonda, un’ispirazione retrò reinterpretata per una donna senza tempo.

Nel gergo fotografico, la parola bokeh indica la resa delle parti fuori fuoco dello scatto; questo, è strettamente legato alla profondità di campo.

Una profondità di campo minore aiuta a mettere in luce il soggetto.

Quello che si propone Bokeh è proprio mettere in evidenza l’anima: come un ritratto.
Usare stoffe riciclabili, riciclate, sostenibili è anche un messaggio importante: Bokeh ha a cuore il futuro del mondo.

Io mi sono invaghita di queste headbands e della loro eleganza. Mi piace prendiamo ispirazione dalla rivoluzione femminile degli anni 20 e dal mondo del Burlesque. Quel burlesque in cui la donna è cosciente della sua carica femminile e la usa, osa.

Eccolo qui, il guizzo di sensuale e allegra audacia che ogni Donna dovrebbe concedersi! Secondo me queste headbands Bokeh aiutano ad esprimerla in maniera spensierata, fine, romantica.

Un meraviglioso progetto che ha messo subito le ali. Bokeh è infatti a Milano, a Londra, a Legnano, a Bologna, a Riccione, a Crans – Sur – Sierre.

Un oggetto che conquista, una filosofia che appassiona.

Devo dirvi che temevo, con dispiacere, che non l’avrei indossata benissimo e invece et voilà: a Venezia è stata la mia migliore compagna di viaggio!

Ci trovo dentro tutto il fascino del glamour cuore e cervello Mollia Style.

Ho imparato che si può chiudere a fiocco, a rosa o attorcigliata e che comunque, per spunti eccellenti, ci sono le #RagazzediBokeh. Che ne dite, vi ho incuriosite? Provatele! Potete trovare Bokeh anche su Facebook e Instagram.