Siamo Donne.

Sapete che mi è caro, questo tema. Quello delle Donne unite. Quello delle Donne alleate e complici. Quello delle Donne che si comprendono e si supportano. Quello delle Donne che ascoltano Donne, quello delle Donne che aiutano Donne.

Quello delle Donne che aiutano altre Donne ad amarsi, a prendersi cura di sé.

Oggi, ancora una volta, si parla tanto, di Donne. Donne che reggono una casa con i bambini lontano da scuola. Donne chiamate al lavoro che devono inventarsi soluzioni per gestire tutto. Donne che provvedono ai genitori anziani. Donne che talvolta non hanno accanto un compagno solidale e premuroso. Donne che si barcamenano per far quadrare il bilancio familiare. Donne che a fatica si ritagliano il tempo per la loro vita di persone.

Donne che molte volte piangono da sole, in silenzio, per non far allarmare nessuno.

Donne che si privano di sogni e desideri.

Donne cui spesso è chiesto tanto e alle quali, altrettanto spesso, è riconosciuto poco.

Donne alle quali, oltre all’ammirazione, andrebbe dato affetto e pace. Donne che mi commuovono, per la grandezza e la sensibilità. Donne con una forza da leoni. Donne che difendono i loro cuccioli, i loro valori, la loro dignità.

Donne che meriterebbero di alzare la testa. Fiere e serene.

Donne belle. Infinitamente belle di umanità e di virtù.

Non importa che età abbiano e dove vivano. Sono un patrimonio, una ricchezza, una fonte inesauribile di speranza.

Sono le Donne cui oggi sento di mandare un abbraccio, caldo e vigoroso. Sono le Donne che tutti dovrebbero abbracciare.

Questo è il tempo di tante riflessioni. Questo è il tempo delle difficoltà, della paura, delle incertezze. Ma questo è anche il tempo in cui queste Donne ci sono, spendono ogni energia, esprimono infinite risorse. Forse non dovrebbero più essere trascurate. Forse andrebbero acclamate come una chance per il futuro. Perché loro non mollano mai e amano sempre.

Che il cielo vi protegga, Donne del mio cuore!