Quante volte avete sentito qualcuno esprimere la sua bontà così: “Io sono buono e caro ma guai se mi pestano i piedi”?

Cosa vuol dire? Vorrei una di quelle emoticon con gli occhi sbarrati tanto sono perplessa. Siamo tutti buoni in quel modo lì e in quella misura lì. Insomma basta che tutti siano buoni e cari con noi e il gioco è fatto!

I buoni quelli veri vanno oltre. Non è che godono a farseli pestare, i piedi, ma non userebbero mai esternazioni di quel genere.

Fateci caso. Hanno un’altra marcia, un altro candore, un’altra pazienza, un’altra disponibilità. E io ai buoni veri vorrei tributare onore. Non devono mai essere confusi nella mischia. A loro non possiamo che dedicare, umilmente, un applauso di cuore. Con gratitudine e ammirazione.

I buoni veri sono un brillante prezioso. E se li incontriamo dobbiamo saltare, saltare di felicità.