Mollia style vedrà scarpe di ogni foggia e splendore più o meno come vedrà piedi, pedicure, passi. Questa è la vita, un cammino!

Insomma i modelli e le discussioni arriveranno come l’acqua dalle cascate del Niagara, dalle sneakers al tacco 12 appunto, e saranno il perfetto accompagnamento alle peregrinazioni tra beauty, fashion e vicende esistenziali. Parole grosse incluse, che fanno quasi chic.

In questa bella varietà faranno la loro variopinta figura i colori e gli abbinamenti che amo osare, surfando tra moda, occasioni e umori.

Adoro il tacco, sia chiaro, in verità pure quando sfonda il tetto del 12 e mi fa sentire a un passo dal cielo, però indosso pure il casual comodo. A modo mio, naturalmente.

Più di tutto a ispirarmi è il solito guizzo birichino che mi vuole originale dal midollo alle doppie punte dei capelli quando li sfibro di phon, sale e sole.

dalle-sneakers-al-tacco-12Non sto stretta nelle calzature, sto stretta negli schemi. Servono, lo so. Servono per sapere da cosa uscire! Posso acclamare un decolleté a punta, una zeppa revival, una Converse All Stars alta alla caviglia. Le infinite variabili hanno appeal differenti, tutti magari esplorabili con la personalità giusta. Calzo sempre la scarpa che mi dà una marcia in più -notare come sto sul pezzo con piedi e marcia, please!- perché il look è al mio servizio. Sono io che faccio l’outfit, sono io che sfilo per la mia strada!

Punto tutte le fiches su un solo obiettivo: essere felicemente glamour. A questo proposito, superati i 50, continuare a giocare è essenziale…

Con garbo e ironia. So che ne avete anche voi, tirateli fuori e affasciniamo il mondo.

 

Appassionatamente
Antonella