Siete in molte, ad avermi sollecitato questo argomento. In effetti la bella stagione è anche il periodo di matrimoni, comunioni, cresime.

Il fantastico invito a una cerimonia, che ci arrivi da parenti o amici, è una felice chiamata alla festa ma anche un piccolo scossone che ci impone un po’ di preparazione. Avete ragione: croce e delizia! Noi Donne iniziamo subito a pensare all’outfit “giusto”. Inutile dire che il nostro guardaroba sembra sempre non offrirci nulla di adatto all’occasione. Chissà, forse è vero. Oppure è uno stimolo per uno shopping elegante.

Ma l’outfit “giusto” esiste?

Diciamo che esiste il look che maggiormente si addice alla circostanza e al nostro stile.

Come vestirsi per le cerimonie meriterebbe una guida per ogni stagione! Cercherò di fare una sintesi altrimenti mi ci vorrebbe un post chilometrico.

Mi riferisco in particolare ai matrimoni che, tra le cerimonie, sono certamente quelli più impegnativi per le scelte di abito. A battesimi, cresime e comunioni spesso si usa un abbigliamento un po’ meno <speciale>.

Per fortuna c’è qualche regola che ci aiuta ad orientarci.

Gli sposi, e naturalmente in primis la sposa, sono i protagonisti. Questo impone a tutti gli invitati, mamme e testimoni incluse, di non distrarre da loro l’attenzione. Questo vuol dire chic, originali, curati ma piuttosto sobri. Meglio evitare il total white e il total black (bene invece il delicatissimo pois bianco e nero di una camicia di seta, ad esempio). Altre regole? Preparatevi secondo l’atmosfera della cerimonia (metropolitan, shabby chic, romantica, classica), in base a orario e location.

Se conoscete gli sposi potete immaginare lo stile ma è bene informarsi. Il luogo del ricevimento comunque è già molto indicativo: se gli sposi hanno scelto una cerimonia principesca e un lussuoso ricevimento in un castello dovete pensare a qualcosa di molto raffinato, se gli sposi hanno optato per un catering in campagna con un’ambientazione più colorata e rustica, vi conviene decisamente scegliere un abbigliamento più vivace e meno ingessato.

Considerate in ogni caso sempre di sentirvi a vostro agio e di non eccedere con mise vistose. Tenete presente che mai come in simili occasioni anche un abito semplice ma di buona fattura e qualità, con un modello che vi si addice e un colore appropriato, può essere generosamente impreziosito dai dettagli e dagli accessori. Innanzi tutto da scarpe e borsa ma anche da un coprispalle o da una collana.

Che tipo siete? Amate il genere più classico o preferite un tocco alternativo? Adorate i vestiti o gradite di più i pantaloni?

La bella notizia è che potete fare un po’ di surf tra gli stili e adottare una meravigliosa tuta da cerimonia oppure un femminilissimo paio di pantaloni super ampio in tessuto leggero e svolazzante.

I colori? Una volta, oltre come ho detto al total white e al total black, si tendevano ad escludere -per ragioni analoghe- quelli troppo accesi. In realtà ora sono stati sdoganati anche i brillanti bluette e fucsia e il sempreverde rosso. Restano comunque ancora adattissime le tinte tenui, dal perla al verde acqua passando dalle nuances del rosa e anche del giallo.

Siete la mamma di uno degli sposi? Siete una dei testimoni?

A voi spetta il piacere e l’onere di un pizzico di accuratezza e garbo in più.

Tornando al quesito iniziale, non c’è un outfit giusto per tutte e per qualsiasi cerimonia, certamente c’è un look che ci sta bene addosso, che non stona con l’armonia della festa, che ci fa ben figurare senza forzature. Io aggiungerei anche “sostenibile”: è bruttissimo improvvisarsi super raffinate, issarsi sul tacco 12, sfoggiare acconciature scultoree e poi, dopo qualche ora, ritrovarsi scomode, doloranti, con le ciocche penzoloni e la voglia di scappare.

Insomma Amiche…in alto il glamour cuore e cervello!

Cosa ho fatto per voi?

Sono andata a spulciare qua e là idee e proposte, da Carlo Pignatelli a Luisa Spagnoli, Pronovias, Donna Karan, Jenny Packham, St Patrick, Elisabetta Franchi e Rinascimento. Ovvero per differenti gusti e tasche.

Come potete notare le opzioni sono tante e il ruolo chiave nella scelta è la nostra fisicità: sicuramente indosseremo bene alcuni capi e meno bene altri. Conta moltissimo anche l’effetto finale che inseguiamo: vogliamo essere impeccabilmente raffinate, più sexy, trendy o audacemente innovative?

Comunque quelle stufe di presentarsi alla festa con il solito tubino abbinato a uno spolverino o a una giacca, con questa gallery possono trovare spunti interessati per costruire un look fuori ordinanza ma adeguatissimo.

Ho cercato molta seta, il pois di moda, la tuta pratica ma veramente bella, i pantaloni di linea super scivolata, gli abiti con un buon movimento. A proposito di abiti faccio un’ultima precisazione: l’abito lungo è bellissimo ma non è detto che sia sempre consigliabile. In alcuni matrimoni l’unico abito lungo è quello della sposa, no? Di sera si porta di più, di giorno un po’ meno però la decisione resta legata allo stile delle nozze quindi, ripeto, informatevi.

Ho inserito un paio di scelte luccicanti e splendide, ideali per i ricevimenti serali se gli sposi, la location e il mood ispirano un’ambientazione e una festa piuttosto ricercati.

Molte valutazioni e molti abiti sono ovviamente validi anche per una comunione o una cresima. Sempre ammesso che non sappiate siano organizzati con uno spirito più easy e informale.

Mi sto dilungando molto e vorrei andare avanti ma temo di avervi già imbottito la testa di troppi input! Scusatemi, Amiche, ma in fatto di suggerimenti allo shopping per le cerimonie saltano fuori tante cose da dire.

E ora che vi siete godute le immagini mi dite quale outfit vi colpisce di più?

Quello che io metto in cima alla lista forse lo immaginate!