Le cose di ogni giorno raccontano segreti
a chi le sa guardare ed ascoltare.

ci vuole il fiore, ci vuole il fiore,
per fare tutto ci vuole un fio-o-re.

 

Impossibile non rammentare i versi di Giovanni Rodari cantati da Sergio Endrigo. Questa canzone ha compiuto 44 anni ed è destinata a non invecchiare mai. Un vero evergreen.

E non certo perché sia un omaggio all’ambiente, al rispetto del mondo e della natura. Perché il fiore è tutto. Un simbolo. Un piccolo profondo simbolo di bellezza, amore, dono, profumo, gentilezza, colore.

È green nella speranza, è green nella grazia, è green nella sensibilità. Per sempre.

Nel ritmo allegro di parole semplici c’è dentro la carica di un’infinità di emozioni. Il senso della vita che cresce e sboccia, il potere dei gesti, il valore di quel sorriso e di quella dolcezza con i quali un fiore si può porgere.

“Le cose di ogni giorno raccontano segreti, a chi le sa guardare ed ascoltare”. Fermiamoci, ad osservare e accarezzare un fiore. Con un po’ di tenerezza, un po’ di commozione, un po’ di euforia.