Ascoltare vuol dire accogliere gli altri, portare rispetto alla loro storia, avere voglia di imparare, essere aperti e coltivare una sana curiosità, mantenersi emotivamente vigili e disponibili.

Quella dell’ascolto è una virtù portentosa. Ammirata da tutti, a qualsiasi età, in qualsiasi contesto.

La capacità di ascoltare vuol dire essere davvero presenti. Presenti alla persona che ci sta parlando, presenti al momento. È un’espressione di sensibilità, di empatia, di intelligenza.

Ascoltare significa essere sempre pronti all’intensità delle relazioni. E questo è importantissimo e bellissimo. Tutti amiamo le persone che ‘sanno ascoltare’ perché troviamo in loro cuore e cervello. Ci dedicano il loro tempo e la loro attenzione. Sono lì, davvero con noi e per noi. Sono persone che accumulano una ricchezza enorme. Una ricchezza intellettuale e spirituale.

Noi over 50, forti della nostra esperienza di vita e della ponderatezza che ci deriva appunto dalla maturità, possiamo sviluppare la dote dell’ascolto. Ascolto di autentica partecipazione. Che non è giudicare, far piovere dall’alto consigli, porsi come i guru della situazione. È semplicemente ascoltare: recepire veramente i pensieri e le parole.

Io ritengo l’ascolto una delle più grandi chance di crescita ma anche una splendida occasione per essere amata e provarne felicità. Quante persone non hanno altro bisogno o desiderio che essere ascoltate? Io, voi, tutti. Ecco, ogni volta che porgiamo il nostro orecchio, sincero e affettuoso, troviamo facilmente qualcuno che ci ripagherà infinitamente…

Facciamo il primo passo: ascoltiamo.

Affinerà e svilupperà moltissime nostre qualità, ci farà sentire ‘migliori’, renderà gioia agli altri.

Avete presente quelli che quando raccontiamo loro un problema, un fatto vissuto, una gioia provata, ci rimbalzano subito addosso i loro problemi, le loro vicende, i loro successi? Forse è solo un’incauta mancanza di tatto. Magari è un modo per sentirsi protagonisti della conversazione. Non lo so, in ogni caso evitiamo di farlo!

È magnifico essere apprezzati perché sappiamo ascoltare, è magnifico saper ascoltare. Provare per credere!