Care Donne, perché mi rivolgo a voi?

Perché so che l’amicizia è un sentimento, una situazione, una relazione, che sogniamo, inseguiamo, adoriamo, tutta la vita.

Iniziamo da bambine, a legarci ‘per la pelle’ alla compagna di classe o alla vicina di casa o alla coscritta del parco giochi. E avanti. Tra le colleghe e le frequentazioni di una vita. Con le Donne con le quali coltiviamo comuni interessi, con le Donne che fiutiamo simili per valori e temperamento. Con le Donne che ammiriamo e troviamo istintivamente simpatiche. Con le Donne che si dimostrano corrette, gentili, premurose, aperte. Certo anche con un Uomo potremmo tessere una buona amicizia però, diciamo la verità, noi una Donna come amica la gradiamo proprio tanto, tanto, tanto!

Desideriamo l’amicizia. Sentiamo di averne bisogno. Crediamo sia un dono prezioso. Fantastichiamo, sulle confidenze, sulla stima, sul sostegno, sulla dedizione, sulla lealtà. Ci immaginiamo in famiglia e in società, con un’Amica. Perché, davvero, un’amica è un valore assoluto!

Quante volte però siamo state deluse, ferite, tradite? Quante volte, senza neppure accorgercene, abbiamo deluso, ferito, tradito? Quante volte un’amicizia è sfumata sotto i nostri occhi, il tempo ha frantumato l’armonia, le incomprensioni hanno minato il rispetto?

Penso che gli Uomini -non me ne vogliano- siano più sereni, su questo fronte. Forse tendono a relazioni meno profonde, meno strette, meno impegnative. Forse hanno meno aspettative. Forse vivono la storia con gli amici con più leggerezza. O, forse, sono più camerateschi, schietti, liberi. Può darsi. Può darsi siano meno invidiosi, meno sospettosi, meno permalosi, con i compari del loro sesso.

Per noi Donne spesso basta un nonnulla a far saltare gli equilibri. Coviamo più facilmente piccoli rancori. Drammatizziamo anche una piccolissima mancanza.

Dovremmo magari essere più indulgenti o, chissà, gridare, insultarci e strapparci i capelli per poi fare pace. Dovremmo smettere di valutare e pesare tutto solo con il nostro metro e capire di più, di più, di più, l’Amica.

Amiche per sempre. Quante di noi hanno o vorrebbero Amiche per sempre?

Rifletto. Rifletto sul fulcro e sul principio, meravigliosi, dell’Amicizia: Dare.

Chissà, può darsi che se tutte tenessimo costantemente in mente che il presupposto è dare, vivremmo meno ferite, delusioni, tradimenti. Prima di avere, dare.

Comunque, care Donne, voglio dirlo forte e chiaro: Amiche per sempre è l’ennesima potenza dell’universo! Due Donne Amiche possono tutto. Tutto.