Antonella, Anto, Molly, Anto Mollia…mi piacciano i nomi con i quali mi chiamano gli amici e gli affetti cari, mi piacciono tutti. Ci sto bene dentro, li avverto come miei.

Ma Mamma è quello che preferisco. È il nome per eccellenza. Quello che sentito la prima volta mi ha conquistato con la consapevolezza che sarebbe stato per sempre. Per sempre Mamma.

Ludo è il mio amore, la mia adolescente che si avvia a diventare Donna ma resterà figlia. Sono la sua Mamma e quando lei riempie la parola con la sua voce io mi sciolgo!

“Ciao” non suona come “ciao mamma”.

Talvolta credo che Ludo abbia una mamma impegnativa: tanto presa dal lavoro, lifestyle blogger appassionata e molto Donna…eppure sono persuasa sappia che lei è il mio primo pensiero, il mio più grande orgoglio, la mia più bella emozione.

Oggi penso anche alla mia che non c’è più e a tutte le Mamme del mondo. A quelle affannate, a quelle deliziose, a quelle fragili. A tutte le Mamme. Questa festa è solo un momento, un momento per celebrare qualcosa che non si può neanche descrivere. Solo la natura conosce il miracolo della vita.